• Antonello C

Qualche consiglio per iniziare il cambiamento

Updated: Feb 7


Photo by Med Badr Chemmaoui on Unsplash

Quando si inizia qualcosa di ambizioso come voler migliorare la propria vita, le prime sensazioni sono di entusiasmo e di possibilità.


Ci si sente motivati, spinti dalla parte emotiva e dalla consapevolezza che il continuare sulla strada corrente sia la scelta sbagliata e possa portare problemi peggiori, anche più dello sforzo percepito come necessario per attuare il cambiamento stesso.


Ma poi entra in gioco la parte razionale, che richiede un piano, possibilmente uno funzionante.


Questo sono i passi che ti consiglio di seguire per un primo piano di azione.


1) "Scomponi" la tua vita

L'approccio "divide et impera" funziona molto bene quando si cerca la soluzione ad un problema complesso, scomponendolo in problemi più ridotti, che sono magari più semplici da risolvere e consentono anche di focalizzarsi su parti specifiche.


Puoi quindi immaginare la tua vita come una serie di aree, su cui innestare un processo di miglioramento specifico, con obiettivi e risorse adeguati al contesto di azione.


Personalmente uso queste aree:

  • Salute: tutto ciò che riguarda la sfera dello star bene, quindi attività fisica, alimentazione, prevenzione, pratiche abilitanti (ad esempio esercizi di respirazione) e cosi via

  • Relazioni: le relazioni afferenti alla sfera emotiva, quindi sentimentali, di amicizia, familiari.

  • Lavoro: tutto quello che riguarda le scelte professionali, la formazione, la carriera e, in generale, gli aspetti legati ad una professionalità

  • Finanza: rientrano qui la gestione delle proprie risorse finanziarie, investimenti e tutto quello che riguarda la gestione degli "asset" e "liabilities" personali e familiari

  • Apprendimento: non solo imparare nuovi concetti e skill, ma collegare quanto appreso in un contesto olistico, fuori dalla verticalità di specifiche discipline, per creare nuova conoscenza e avere più punti di vista, fino ad arrivare al meta-apprendimento, imparare ad imparare, l'obiettivo più importante per me da raggiungere


2) Definisci degli obiettivi a lungo termine

Cosa vuoi ottenere, in ciascuna area?

Ad esempio nella salute, mangiare meglio? Diventare più forte?

E cosa mi dici dell'aspetto finanziario? Guadagnare di più? Avere una indipendenza dal lavoro?

Questi obiettivi sono qualitativi e ti danno la direzione.


3) Definisci delle azioni, specifiche per ottenere i tuoi obiettivi

Se l'obiettivo ti dà la visione, questo passo ti permette di definire un piano di azione verso di esso, con l'accortezza che ciascuna azione che scegli:

  • abbia valore: porti quindi più vicini all'obiettivo

  • sia stimabile: devi sapere quanto ti prenderà come impegno di risorse (tempo, soldi, ecc.) e agire di conseguenza

  • sia contenuta nel tempo: azioni che durano anni non ti permettono di fare valutazioni frequenti

  • sia misurabile: devi sapere se l'hai portata a termine rispetto ad un parametro quantitativo

Quindi meglio definire "correre almeno 5km, 3 volte la settimana per i prossimi 2 mesi" piuttosto che solo "iniziare a correre". Il motivo è ovvio, no?


Photo by Green Chameleon on Unsplash

4) Scrivi i tuoi obiettivi

Questo aspetto è molto importante da fare. Sembra banale, ma scrivere e visualizzare obiettivi e attività ha un impatto totalmente differente sul nostro cervello rispetto al solo immaginarli perché ti rende più responsabile e, se poi li condividi con qualcuno, ancora meglio)


Quindi, fai un piano, seguilo, miglioralo se serve e....ripeti! Vedrai che, stabilmente, i risultati inizieranno ad arrivare, specialmente quando sei all'inizio.


5) Tieni traccia delle attività

Fa bene vedere i risultati che ottieni mano a mano o, se non succede, hai gli elementi per capire dove cambiare.


Infine, l'aspetto più importante, ovvero sii felice, che non è un obiettivo, ma la conseguenza delle proprie scelte.


Puoi essere perfetto, raggiungere tutti gli obiettivi senza esserlo o esserlo pure nell'imperfezione. Nel primo caso gli obiettivi saranno da rivedere, nel secondo avrai comunque la sensazione di aver raggiunto qualcosa di importante, che ti spingerà a continuare.


Sembra un buon piano, dopo tutto...

11 views0 comments

Recent Posts

See All