• Antonello C

"Il segreto della felicità..."

Updated: Apr 6



"Il segreto della felicità non si trova nel volere di più, ma nello sviluppare la capacità di godere del poco" - Seneca

Ho iniziato il mio viaggio nel minimalismo qualche anno fa e, da allora, la mia vita è cambiata in meglio, passo dopo passo.


Il minimalismo non è un concetto nuovo.


Ai tempi di Seneca, lontano da un mondo opulento, iper-connesso e iper-commercializzato, vivere una vita minimalista era vicino alla scelta di un'esistenza frugale, dove probabilmente si aveva appena il necessario ma si decideva di vivere con ancora meno.


Ora che viviamo in un mondo totalmente diverso, vedo questa scelta come uno scudo necessario, che dà protezione da tutto ciò che non è essenziale, permettendoci di concentrarci su ciò che conta, che ci dà semplicemente gioia, mentre filtriamo l'enorme quantità di rumore di fondo che ci circonda in ogni momento.


Si può avere tutto ciò di cui si ha bisogno, quando si capisce ciò di cui si ha davvero bisogno, senza cercare una ricchezza materiale che, probabilmente, non sarà mai abbastanza e baratterai con molto del tempo della tua stessa vita, solo per mantenerla.


Non ho più bisogno dell'ultimo gadget, perché ho rifiutato l'aspettativa di trovare un significato o una soddisfazione nel comprare cose inutili.


Sono corazzato al marketing, puoi lanciarmi i venerdì di ogni colore, continuerò il mio viaggio indisturbato.


Non ho abbassato i miei standard - anzi, sono incredibilmente più esigente, ma in aspetti completamente diversi, perché ho capito ciò che è importante.


Parafrasando un adagio minimalista, ora preferisco riempire la mia vita con esperienze e questo mi permette di raccontare storie e non mostrare oggetti.




2 views0 comments